Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Comete

La poesia rappresenta uno dei fenomeni letterari più complessi e variegati della letteratura Italiana del Novecento.

 

Se alcune personalità sono già entrate nel canone della Storia della Letteratura e alcuni movimenti sono stati ormai codificati dalla critica letteraria, fornendo una periodizzazione che aiuta a orientarsi nella vastissima produzione lirica novecentesca, un’analisi più approfondita da una prospettiva di genere – quella femminile – è ancora materia di dibattito e in fase di elaborazione.

Per questa ragione, l’Istituto Italiano di Cultura ha avviato nel 2020 una nuova collana della serie di pubblicazioni “Cartaditalia” dal titolo “Comete”, dedicata alle poetesse Italiane attive dall’inizio del secolo scorso fino ad oggi.

La prima antologia, intitolata Dieci indomite fiamme, a cura di Claudio Pozzani, intende fornire una panoramica delle poetesse non più in vita, la cui produzione letteraria ha segnato in maniera indelebile la poesia Italiana del Novecento. Partendo dalle figure “storiche”, quali Ada Negri e Sibilla Aleramo, passando per Antonia PozziElsa MoranteAmalia Rosselli e Cristina Campo, l’antologia giunge fino a Jolanda InsanaAlda Merini e Maria Luisa Spaziani, e si conclude con la breve e folgorante parabola umana e letteraria di Patrizia Vicinelli.

La seconda antologia, pubblicata alla fine del 2022 e curata da Daniela Marcheschi, si intitola La pungente grazia e mira a fornire un’analisi di cinque figure che ben rappresentano, ciascuna con la propria storia e la propria specificità, il quadro della poesia italiana degli ultimi decenni: Anna Cascella LucianiCristina AnninoMaura Del SerraMargherita Rimi e Chiara Carminati.

 


I due volumi sono in vendita su AdlibrisBokus, Amazon, e presso l’Istituto (Gärdesgatan 14, Stoccolma).