Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Festa fotografica: Inaugurazione della mostra “Giovane Fotografia Italiana a Stoccolma – Aspettando Nuove Traiettorie”

L’Istituto Italiano di Cultura di Stoccolma vi invita a dare il benvenuto all’estate nel corso di uno speciale evento all’aperto, il 20 giugno, a partire dalle ore 18. Durante la serata, inaugureremo la mostra fotografica “Giovane Fotografia Italiana a Stoccolma – Aspettando Nuove Traiettorie, invitandovi a trattenervi con noi fino alle 21 per uno speciale aperitivo italiano al suono delle migliori hit degli ultimi anni della musica pop del nostro paese. Quale occasione migliore per conoscersi, chiacchierare, ballare (sperando nella clemenza del meteo)?

Non mancate!

Giovane Fotografia Italiana a Stoccolma – Aspettando Nuove Traiettorie è una mostra a cura di Ilaria Campioli e Daniele De Luigi, promossa dall’Istituto Italiano di Cultura di Stoccolma e dal Comune di Reggio Emilia.

Gli artisti che vi prendono parte (Chiara Ernandes, Caterina Morigi e Riccardo Svelto) provengono dalla nona edizione di Giovane Fotografia Italiana, l’open call gratuita promossa dal Comune di Reggio Emilia, che costituisce ormai un punto di riferimento nella scena artistica nazionale per la scoperta e la valorizzazione dei talenti emergenti della fotografia del nostro paese, ponendo particolare attenzione a ricerche caratterizzate da un approccio sperimentale.

La proposta curatoriale è articolata in tre installazioni che ruotano attorno a un tema: Possibile. I progetti, caratterizzati da un approccio sperimentale, sono Still birth di Chiara Ernandes, Sea bones di Caterina Morigi e La cattedrale di Riccardo Svelto. Il progetto si caratterizza per un innovativo display espositivo, basato sull’impiego di strutture modulari in legno che ogni artista ha potuto personalizzare, dando via a un’installazione fotografica originale di cui Stoccolma è la prima tappa.

L’iniziativa anticipa Nuove Traiettorie, la menzione speciale che, a partire da quest’anno, offre l’opportunità a uno dei finalisti di Giovane Fotografia Italiana di svolgere una residenza d’artista a Stoccolma.

Giovane Fotografia Italiana a Stoccolma nasce inoltre sulla scia di Eyes on Tomorrow, mostra diffusa organizzata a partire dal 2021 dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dal Comune di Reggio Emilia, capace di valorizzazione, fuori dai confini nazionali, i progetti fotografici di giovani artiste e artisti provenienti dal bacino di coloro che, negli anni, hanno partecipato a Giovane Fotografia Italiana.

Scopri di più sulla mostra sul sito del progetto oppure scaricando il libretto qui a lato.

Durante la serata non sarà possibile parcheggiare nel parcheggio dell’Istituto.

Chiara Ernandes (Roma, 1989) è un’artista visiva che vive tra Roma e Viterbo. Ha frequentato la Scuola Romana di Fotografia e Officine Fotografiche. Inizia a lavorare come fotografa di scena nell’ambito del teatro contemporaneo e delle arti performative. Tra il 2018 e il 2020 realizza Still Birth e il lavoro è anche diventato un libro nel 2021 pubblicato da Yogurt Edition. È invitata ad esporre all’Athens Photofestival 2022 ed è finalista al Festival Circulation(s)’22 e in shortlist nell’ambito di diversi festival internazionali.

Caterina Morigi (Ravenna, 1991) ha studiato all’Università IUAV di Venezia e a Paris8-Saint Denis. La sua ricerca si concentra sulle declinazioni della materia, mantenendo l’attenzione verso i suoi aspetti meno evidenti, talvolta celati all’interno. La sua pratica prevede l’inclusione di riferimenti dal passato, dalla storia dell’arte e dell’architettura e la sovrapposizione di organico e inorganico per sondare la futura relazione tra umano e naturale. Ha esposto a molti musei e gallerie d’arte.

Riccardo Svelto (Bagno a Ripoli, FI, 1989) si è laureato in fotografia della LABA. Libera Accademia di Belle Arti di Firenze. Il suo lavoro si focalizza sulle relazioni tra empatia e dinamiche sociali, provando a comprendere le interazioni emotive e le strutture mentali che ci caratterizzano nelle diverse età e circostanze della vita. La Cattedrale, pubblicato da Witty Books nel 2021, è il suo primo libro. Il suo lavoro è presente in pubblicazioni online e cartacee come Ignant, i-D, Booooooom, VOSTOK magazine e altri. Attualmente vive a Firenze, dove lavora come docente e fotografo free-lance.

Prenotazione non più disponibile